-A A +A
Giovedí
23 Novembre 2017

Carta d’identità elettronica, da luglio anche a Crema

varie-511881.610x431

Nel mese di luglio 2017 il Comune di Crema sarà abilitato all’emissione dellaCarta d’Identità Elettronica (CIE). Il nuovo documento d’identificazione personale (introdotto su iniziativa del Ministero dell’Interno con la l.125/2015, conversione in legge del DL 78/2015) consente di semplificare la raccolta dei dati personali e le procedure d’identificazione in linea con gli standard di sicurezza internazionali, al fine di contrastare la clonazione e la contraffazione dei documenti elettronici.

Dopo Cremona, Crema sarà il secondo Comune del territorio provinciale ad effettuare l’aggiornamento dei sistemi: il prossimo 26 aprile è prevista la formazione rivolta ai dipendenti dell’ufficio di riferimento. L’installazione delle dotazioni informatiche e del nuovo software di gestione sarà effettuata tra il 26 giugno e l’8 luglio 2017.

 

Il Ministero fornirà al Comune la dotazione informatica necessaria ad allestire la nuova postazione (computer, stampante multifunzione, scanner per le impronte digitali, lettore di codice a barre e lettore di smart card) che consentirà agli operatori di collegarsi al portale del Ministero, acquisire i dati del cittadino e inviarli al Centro nazionale dei servizi demografici (CNSD) per la trasmissione all’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato. Una volta pronto, il documento sarà inviato al titolare entro 6 giorni lavorativi.

 

L’aggiornamento del servizio anagrafico previsto dal Ministero dell’Interno su scala nazionale dovrà essere completato entro la fine del 2017. Con la direttiva ministeriale del 31 marzo 2017, è stato disposto il passaggio al nuovo sistema per 350 Comuni italiani – tra cui Crema - in aggiunta ai 199 Comuni in cui era già stata avviata la sperimentazione; questa prima tranche corrisponde al 50 per cento della popolazione italiana. La seconda fase interesserà i Comuni più piccoli, e sarà effettuata entro il mese di dicembre 2017.

 

La Carta d’Identità Elettronica

 

La Carta d’Identità Elettronica (CIE) è l’evoluzione del documento di identità in versione cartacea. Ha le dimensioni di una carta di credito, e permette la registrazione e la protezione dei dati anagrafici del titolare, tra cui: cognome, nome, luogo e data di nascita, sesso, statura, cittadinanza, firma digitalizzata, fotografia, immagine di due impronte digitali, codice fiscale, estremi dell’atto di nascita, indirizzo di residenza, nome e cognome dei genitori (se il titolare della carta è minorenne) Comune di emissione del documento, Comune di iscrizione AIRE (per i residenti all’estero).

 

Oltre a valere come documento d’identificazione, la carta d’identità elettronica è valida come documento di viaggio in tutti i Paesi dell’Unione Europea. Con il rinnovo della CIE sarà inoltre possibile indicare (ai sensi dell’articolo 3 del T.U.L.P.S.)il consenso o il diniego alla donazione di organi e tessuti: tutti i cittadini italiani maggiorenni potranno dunque esprimere la propria volontà al momento del rilascio o del rinnovo della carta d’identità; l’informazione sarà registrata all’interno del documento, quindi trasmessa al sistema informativo delCentro Nazionale Trapianti.

 

I cittadini possono rinnovare o richiedere la Carta d’identità presso l’ufficio anagrafe del proprio Comune. Consultando il portale istituzionale (http://www.cartaidentita.interno.gov.it/) è possibile trovare tutte le informazioni utili per presentare la domanda di rilascio della CIE, prendere appuntamento presso gli uffici comunali e indicare l’indirizzo cui sarà recapitato il nuovo documento. L’importo per il rilascio della nuova carta d’identità elettronica è pari a €16,79, comprensivo di spese di gestione e di consegna.

Data: 
Ven, 14/04/2017
Pubblicato da: 
ufficiostaffsindaco