-A A +A
Mercoledí
17 Ottobre 2018

Il nuovo censimento ISTAT

Da ottobre parte il nuovo censimento permanente della popolazione e delle abitazioni, che da decennale diventa annuale. Il nuovo censimento, infatti, produrrà annualmente i dati di base per comprendere e intervenire più efficacemente sulla soddisfazione dei bisogni degli individui e delle famiglie nelle diverse fasi della vita e per programmare e gestire i servizi sul territorio.

Cambiando il censimento di conseguenza si evolvono l'organizzazione, il questionario, gli attori sul territorio, la rete di rilevazione. Crema partecipa al censimento per tutti gli anni previsti, dal 2018 al 2021. La rete di rilevamento non utilizzerà più questionari cartacei: la rilevazione si svolgerà in parte direttamente sul web e in parte e sarà affidata ad un rilevatore con tablet fornito da Istat.

Il nuovo Censimento permanente della popolazione interesserà ogni anno un campione di circa un milione e 400 mila famiglie, per un totale di 3,5 milioni di persone residenti in 2.852 comuni italiani. Solo in una parte dei comuni (1.143) parteciperanno ogni anno alle operazioni censuarie, e tra questi comuni c'è Crema.

 

Le domande del Censimento

 

I dati del censimento restituiscono informazioni sugli individui (genere, età, luogo di nascita, cittadinanza, formazione, titolo di studio, condizione professionale, tipo di lavoro svolto, mobilità) collegandole con quelle familiari (ad esempio numero di componenti, le loro caratteristiche e quelle dell’abitazione in cui vivono) e con quelle relative al territorio (luogo di residenza): dal benessere dei singoli cittadini e delle famiglie dipende il benessere sociale. Altro importante fattore riguarda la mobilità: le informazioni sugli spostamenti quotidiani per motivi di lavoro e studio permetteranno di operare per migliorare i sistemi di trasporti.

«Il carattere fortemente innovativo dei nuovi censimenti permanenti – spiega Roberto Monducci, Direttore Dipartimento per la produzione statistica - consiste nella messa a punto di una piattaforma di raccolta dei dati che, nel caso del censimento della popolazione, sfrutta anche il patrimonio informativo su individui, famiglie e abitazioni già in possesso della pubblica amministrazione, riducendo al minimo le indagini dirette sui cittadini. Questo impianto statistico consente di dimezzare i costi tradizionalmente spesi per la realizzazione di un censimento a cadenza decennale, con risparmi di centinaia di milioni di euro».

 

La rete stabile di rilevatori
 

Come valore aggiunto del nuovo censimento anche la nascita di una rete permanente di rilevatori, una nuova figura professionale con uno stabile percorso di formazione che va a migliorare la qualità dei dati finali. Il Censimento della popolazione si è sempre basato sulla costituzione e sul funzionamento di una fitta rete istituzionale. Istat, Ministero dell'Interno, Regioni, Province, e soprattutto i Comuni hanno sempre interagito per assicurare la buona riuscita delle operazioni censuarie. Il nuovo Censimento permette ai Comuni di creare e gestire una rete permanente di rilevatori sempre più qualificata e di consolidare la funzione statistica nell'ambito delle singole realtà istituzionali.

 
INFORMAZIONI
 
Per maggiori informazioni è possibile recarsi presso il Centro comunale  di rilevazione situato presso il Palazzo Comunale, Piazza Duomo n.19 
(lato edicola) che resterà aperto dal 1° ottobre 2018 al 20 dicembre 2018 (ogni periodo di rilevazione Istat sarà da ottobre a fine anno dal 2018 al 2021) nei seguenti orari:
lunedì dalle ore 09.00 alle ore 12.00
mercoledì dalle ore 10.00 alle ore 16.00
sabato dalle ore 09.00 alle ore 12.00
oppure contattare i seguenti numeri telefonici:
0373.894220
0373.894277
0373.894296
o inviare una mail al seguente indirizzo: censimento@comune.crema.cr.it
 
 
NUMERO VERDE 800 546333
 
 
Video: 
See video
AllegatoDimensione
Depliant - Istat 2018.pdf156.49 KB
Data: 
Lun, 01/10/2018
Pubblicato da: 
ufficiostaffsindaco